Anagrafe canina

La legge 281/1991 e la legge regionale n. 39/1990 obbligano i possessori/detentori di cani alla loro iscrizione all’anagrafe canina e alla relativa identificazione con microchip dell'animale.

Il microchip è un sistema elettronico di identificazione indolore e duraturo. Il chip è contenuto in una piccola capsula, che viene inoculata sotto la cute del cane. L'inserimento avviene in una zona che ha una ridotta sensibilità, inoltre il microchip è innocuo, poiché il materiale di rivestimento è biocompatibile e non interagisce con l'organismo dell'animale. Il microchip deve essere inserito da un medico veterinario e l'attestazione di inserimento deve essere consegnata all'Ufficio di Anagrafe canina quando si fa l’iscrizione del cane. Per l'inserimento ci si può rivolgere ad un veterinario libero professionista o al Servizio Veterinario dell’ASL.

L’identificazione è uno strumento di grande efficacia, sia al fine di arginare il fenomeno dell’abbandono, sia al fine di giungere ad un più rapido ricongiungimento tra padrone e l’animale in caso di smarrimento.

L’iscrizione del cane va effettuata presso l’Ufficio Anagrafe Canina dal proprietario del cane, il quale deve essere residente nel Comune di San Giovanni al Natisone.

L’iscrizione va fatta entro il terzo mese di vita dell’animale oppure entro 30 giorni dalla data dell’acquisto o dell’inizio della detenzione, per gli esemplari che non siano già iscritti all’anagrafe canina regionale.

Per l'iscrizione sul Registro dell'Anagrafe canina occorre fornire le generalità ed i recapiti telefonici del proprietario, i dati descrittivi del cane ed il codice di riconoscimento del cane stesso (codice del microchip), compilando un apposito modulo regionale (MOD. 1 - Richiesta iscrizione anagrafe canina) che solitamente viene consegnato direttamente dal veterinario, oppure che si può scaricare dal sito web della Regione FVG. 

Chi possiede un cane ha anche l’obbligo di denunciare al Comune di residenza, entro 15 giorni, lo smarrimento accidentale del cane o il fatto che il cane gli sia stato rubato, la sua vendita oppure la sua donazione, nonché la morte del cane. Va comunicato anche il cambio di residenza del cane all'interno del Comune di San Giovanni al Natisone, come pure va data comunicazione del permanere del domicilio del cane in San Giovanni al Natisone se il proprietario si trasferisce in altro Comune, lasciando qui l'animale presso qualche familiare o amico.

Vale la pena ricordare che chiunque detenga un cane è obbligato ad osservare le disposizioni previste sia dalla L.R. n. 39/1990 che dal Regolamento comunale, e che l’inosservanza è soggetta a multe e sanzioni.