Procedimenti AREA TECNICA

Titolare di Posizione Organizzativa: Zampari geom. Elena

Manomissione del suolo pubblico

Descrizione

Ogni intervento che preveda la manomissione del suolo pubblico può essere effettuato a seguito del rilascio di un'autorizzazione da parte dell'Area Tecnica - Ufficio Patrimonio.
L'istanza per la manomissione deve essere presentata da chiunque effettui interventi che interessano i sedimi delle vie, strade, piazze, marciapiedi e aree di proprietà comunale o di uso pubblico o con servitù di pubblico transito.

Requisiti

Nessuno

Documenti necessari

La Domanda va presentata utilizzando l’apposito modello, compilato in tutte le sue parti, a cui va allegata la seguente documentazione:
- una planimetria in cui sia indicato in modo sufficientemente chiaro la localizzazione dei lavori (con scala di rappresentazione non inferiore a 1:2000);
- documentazione fotografica dell’area oggetto dell’intervento;
- sezioni degli scavi con riportate le quote di posa degli impianti e dei manufatti da installare;
- ricevuta del pagamento dei diritti di segreteria e/o di istruttoria (sopralluoghi, verifiche tecniche ...) secondo quanto disposto dall’Amministrazione Comunale, se dovuti;
- copia della ricevuta di versamento o della polizza fideiussoria costituente il deposito cauzionale (come stabilità all’art. 6 del Regolamento);
- marca da bollo da apporre sul titolo autorizzativo.

La domanda di manomissione del suolo pubblico deve contenere altresì:
- i Nulla Osta per l’esecuzione degli interventi rilasciati dagli Enti proprietari della strada - ai sensi delle norme di cui al D.Lgs. 285/1992 (Codice della Strada) e del D.P.R. 495/1992 (Regolamento di esecuzione del C.d.S.) - qualora questi riguardino una strada e le sue pertinenze di proprietà di un soggetto pubblico diverso dal Comune (Provincia, Regione ecc.. );
- gli elementi identificativi del Responsabile della Sicurezza, nel caso in cui la normativa richieda la presenza di tale figura;
- altre eventuali informazioni necessarie alla realizzazione dell’intervento;
- eventuale dichiarazione/procedura relativa alle “terre e rocce da scavo” ai sensi del D.Lgs. 152/2006 e s.m.i.

La documentazione va presentata all’Ufficio Protocollo del Comune di San Giovanni al Natisone.

Ufficio competente

- Ufficio Urbanistica Edilizia Privata e Patrimonio

Responsabile del procedimento

- Fuccaro per.ind. Ambrogio

Competenze

-  verificare la regolarità formale e la completezza della documentazione presentata;
-  comunicare al richiedente, entro dieci giorni, il nominativo del responsabile del procedimento ai sensi legge 241/90 (Nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi);
-  verificare la documentazione anche eventualmente effettuando un sopralluogo presso l’area di intervento;
- verificare, sulla base della documentazione prodotta, la superficie necessaria per l’esecuzione delle opere e per l’eventuale deposito di attrezzature, materiali, segnaletica o manufatti di delimitazione dell’area di cantiere;
- verificare altresì la superficie di suolo pubblico che sarà interessata dalle opere di ripristino;
- trasmettere all’Ufficio Tributi comunale i suddetti valori per la determinazione della tassa di occupazione del suolo e delle aree pubbliche necessarie alla realizzazione degli interventi di manomissione.

 

Indirizzo - e-mail - recapiti telefonici

Indirizzo: Via Roma 144 – San Giovanni al Natisone

E-mail: urbanistica@comune.sangiovannialnatisone.ud.it

Recapiti telefonici: 0432939564 - 0432939562

Orario

- Lunedì 15.00 – 17.30 – Mercoledì e Venerdì 10.00 -12.30

Termini per la presentazione dell’istanza

 Nessuno

Tempi di risposta o di rilascio dell’atto finale

Il rilascio dell'autorizzazione avviene entro 30 giorni dalla presentazione della richiesta, salvo che l'ufficio richieda integrazioni documentali. In tal caso il termine ricomincia a decorrere per intero dalla data di ricevimento da parte dell'ufficio di tutta la documentazione richiesta.

Modulistica

- Link alla modulistica

Costi a carico del cittadino

- n. 1 marca da bollo da €. 16,00 da applicare alla domanda;

- n. 1 marca da bollo da €. 16,00 da allegare alla domanda per l’atto finale;

- eventuale T.O.S.A.P., calcolata dall’Ufficio Tributi Comunale (nel caso l’autorizzazione potrà essere ritirata previa esibizione della ricevuta comprovante l’avvenuto pagamento);

Data revisione - Scadenza

Ultima revisione: 20 aprile 2015
Scadenza: nessuna