Adottare un cane

IL COMUNE DI SAN GIOVANNI AL NATISONE PROMUOVE LE ADOZIONI DEI PROPRI CANI RICOVERATI PRESSO IL CANILE CONVENZIONATO.

I cani visibili nelle foto sottostanti sono di proprietà del Comune di San Giovanni al Natisone, essi sono randagi catturati nel territorio comunale.

Inoltre, nel sito gestito dalla Regione FVG: "ADOTTA UN AMICO" - https://anagrafecanina.regione.fvg.it/adottaunamico  è possibile selezionare i cani ricoverati ed adottabili con le caratteristiche specifiche.

Il canile convenzionato con il Comune di San Giovanni al Natisone si trova a San Pietro al Natisone, via Klancic - località Clenia ed è gestito dalla ditta Alberone S.a.s di F. Perrone e L. Vazzoler & C (tel. 0432/727266).

Per tutte le informazioni relative gli adempimenti ci si potrà rivolgere all’Area Tecnica/Ufficio Lavori Pubblici ed Ambiente – geom. Ezio STEFANUTTI (tel. 0432 939563).

 

COME EFFETTUARE LA SCELTA
Quando si varca la soglia del rifugio si deve entrare solo con la voglia di portare un pò di felicità nella vita di un cane abbandonato... una volta capito questo, di certo potrai trovare un fedele amico, anzi il più delle volte sarà lui a scegliere te!

In canile di certo non potrai venire a cercare un cane con il pedigree o un cane di allevamento...  

Adottare un cane vuol dire salvarlo due volte, la prima regalandogli maggiore libertà e la seconda permettendogli di iniziare una nuova vita affianco al suo padrone. Inoltre gli sarà data la possibilità di essere quello che per lui conta più di qualunque altra cosa... essere il miglior amico dell'uomo.

Nel caso si volesse adottare un cane, certamente deve rispecchiare le esigenze di colui che lo adotta. E' anche vero che oltre all'aspetto esteriore di una cane, bisogna valutarne molto più attentamente il suo carattere. Molte volte si ricerca un cucciolo per poterlo così educare a seconda delle nostre direttive, ma non è l'unica scelta per avere un cane ubbidiente, inoltre non sempre sono disponibili cuccioli da adottare.

Molti dei cani anziani ospitati in canile sono molto meno impegnativi di cuccioli o di cani giovani/adulti, in quanto la loro età li rende molto più tranquilli e autosufficienti.

 
REQUISITI PER L'ADOZIONE
Per adottare un cane è necessario che il detentore dell'animale:
- sia maggiorenne;
- non abbia subito condanne per reato di maltrattamento e/o crudeltà nei confronti di animali negli ultimi 5 anni (art. 5 lett. F della L.R. N. 20 del 11/10/2012);
- possa garantire all'animale adottato un'adeguata attenzione e cura come prescritto all'art.4 della L.R. N. 20 del 11/10/2012 (responsabilità e doveri del detentore).

NORMATIVA DI RIFERIMENTO
Legge Regionale 11/10/2012 n.20;

AVVISO
Si ricorda che chi detiene un cane è tenuto, pena sanzione, a registrarlo alla  banca dati regionale (BDR) dell'anagrafe degli animali d'affezione:

Termini:
- entro il sessantesimo giorno dell'animale: da parte del detentore della fattrice;
- entro dieci giorni dalla data di acquisto o dell'inizio della detenzione per gli esemplari che non siano già registrati alla BDR o che siano di provenienza estera.

In ogni caso è obbligatoria la registrazione prima della cessione.

A PARTIRE DAL 1° MARZO 2015
per la registrazione ci si potrà rivolgere esclusivamente ai veterinari pubblici delle Aziende per i Servizi Sanitari o a veterinari liberi professionisti autorizzati e accreditati.

Pertanto, a partire dalla suddetta data, gli uffici anagrafe animali d'affezione dei comuni non saranno più obbligati a iscrivere gli animali d'affezione nella banca dati regionale (BDR).

Il veterinario libero professionista ha l'onere di notificare (esclusivamente con: posta ordinaria o raccomandata, pec con firma digitale, o consegna a mano) un originale del modello 1 all'ufficio anagrafe degli animali d'affezione del comune di residenza del detentore solo dopo aver assolto la registrazione dei dati obbligatori nella BDR, entro il termine previsto.