FONDO PERSEO SIRIO

NOTA INFORMATIVA A TUTTI I DIPENDENTI PER LA CORRETTA ADESIONE AL FONDO PENSIONE NEGOZIALE PER I LAVORATORI DEI MINISTERI, DELLE REGIONI,DELLE AUTONOMIE LOCALI E SANITA’, DEGLI ENTI PUBBLICI NON ECONOMICI, DELLA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI, DELL’ENAC, DEL CNEL, DELLE UNIVERSITA’ E DEGLI ENTI DI RICERCA E SPERIMENTAZIONE E DELLE AGENZIE FISCALI.

Quale è l’obiettivo
PERSEO SIRIO è un fondo pensione negoziale finalizzato all’erogazione di una pensione complementare, ai sensi del decreto legislativo 5 dicembre 2005, n. 252.
PERSEO SIRIO è vigilato dalla Commissione di vigilanza sui fondi pensione (COVIP).
Come funziona
PERSEO SIRIO opera in regime di contribuzione definita: l’importo della tua pensione complementare è determinato dai contributi che versi e dai rendimenti della gestione. Tieni presente che i rendimenti sono soggetti a oscillazioni e l’andamento passato non è necessariamente indicativo di quello futuro. Valuta i risultati in un’ottica di lungo periodo.
Come contribuire
Se aderisci a PERSEO SIRIO hai diritto ad avere un contributo del tuo datore di lavoro ma solo nel caso in cui versi al fondo pensione almeno il contributo minimo a tuo carico. Pertanto la tua posizione verrà alimentata dal tuo contributo, dal contributo dell’azienda e dal TFR futuro.
Quali prestazioni puoi ottenere
▪ RENDITA e/o CAPITALE (dip. settore pubblico e privato) ‒ (fino a un massimo del 50%) al momento del pensionamento;
▪ ANTICIPAZIONI (dip. settore pubblico) – (fino al 100% e dopo 8 anni) per spese sanitarie, per acquisto/ristrutturazione prima casa, per congedo per formazione;
▪ ANTICIPAZIONI (dip. settore privato) ‒ (fino al 75%) per spese sanitarie, in ogni momento; (fino al 75%) per acquisto/ristrutturazione prima casa, dopo 8 anni; (fino al 30%) per altre cause, dopo 8 anni;
▪ RISCATTO PARZIALE/TOTALE (dip. settore pubblico e privato) ‒ per perdita requisiti, invalidità, inoccupazione, mobilità, cassa integrazione, decesso ‒ secondo le condizioni previste nello Statuto;
▪ RENDITA INTEGRATIVA TEMPORANEA ANTICIPATA (RITA) (dip. settore pubblico e privato).
Trasferimento
Puoi trasferire la tua posizione ad altra forma pensionistica complementare dopo 3 anni, se sei un dipendente del settore pubblico, e dopo 2 anni, se sei un dipendente del settore privato (in entrambi i casi e in ogni momento per perdita dei requisiti di partecipazione).
I benefici fiscali
Se partecipi a una forma pensionistica complementare benefici di un trattamento fiscale di favore sui contributi versati, sui rendimenti conseguiti e sulle prestazioni percepite.
Consulta la Sezione ‘Dove trovare ulteriori informazioni’ per capire come approfondire tali aspetti.

Per maggiori informazioni 

Brochure

Nota-informativa

Modulo non adesione Perseo